BICICLETTE DOTATE DI SEGGIOLINO NELLE POSTAZIONI DEL BIKE SHARING PER UNA MOBILITA’ SEMPRE PIU’ A MISURA DI FAMIGLIA

L’amministratore unico Bongiorno: “È un intervento condiviso con l’Amministrazione. L’avevamo annunciato qualche mese fa e l’abbiamo realizzato. L’utilizzo delle bici comunali in prestito da oggi è possibile anche da parte di famiglie con bimbi piccoli”

Da oggi a Forlì l’utilizzo delle biciclette del bike sharing è possibile anche da chi si trovi a passeggio con i propri bambini piccoli. Alcuni mezzi sono stati dotati di seggiolino, in ognuna delle dieci postazioni attualmente attive in città. A realizzare l’intervento, in accordo con il Comune di Forlì, è stata FMI, società multiservizi per Forlì e il territorio. La presenza del bike sharing a Forlì rientra nel più ampio progetto regionale “Mi muovo in bici”. Le bici dislocate in più punti della città si possono prendere a prestito con l’apposita tessera, sottoscrivibile gratuitamente presso lo sportello mobilità di FMI, in via Lombardini n. 2 (per info: 0543.1718100; info@fmi.fc.it), aperto dal lunedì al sabato dalle 7:45 alle 13 e con orario continuato fino alle ore 17 nelle giornate di martedì e giovedì.

Per quanto riguarda la dotazione di seggiolini in alcune biciclette, ad avanzare pubblicamente a Forlì l’idea, era stato nel dicembre 2022 l’amministratore unico di FMI, Vincenzo Bongiorno. “È un intervento – spiega Bongiorno – che va concretamente nella direzione di realizzare una mobilità sempre più a misura di famiglia. Lo abbiamo condiviso con l’Amministrazione Comunale e in particolare con l’assessore alla Mobilità, Giuseppe Petetta. Con l’introduzione dei seggiolini, l’utilizzo delle bici del bike sharing è oggi consentito anche a chi si trovi a passeggio con i propri figli piccoli. Ne terremo monitorato l’utilizzo, per capire se e quali correttivi proporre al Comune”. La proposta avanzata da Bongiorno a Forlì, ha trovato consenso anche nel Consiglio Comunale di Bologna. La minoranza ha presentato un Ordine del Giorno in cui si legge: “Nel Comune di Forlì è stata avanzata l’interessante proposta di introdurre per alcuni mezzi del bike sharing dei seggiolini, in modo che l’utilizzo del servizio non sia precluso a chi sia a passeggio con i propri figli”. Nel documento si chiede quindi di implementare il servizio sotto le due Torri in via sperimentale con l’aggiunta di bici con seggiolino ai mezzi utilizzabili. L’approvazione dell’Odg è avvenuta all’unanimità.

A Forlì, nella direzione di una mobilità sempre più a misura di famiglia, l’introduzione dei seggiolini nel bike sharing è stata preceduta, qualche mese fa, dalla realizzazione degli stalli rosa per agevolare la sosta delle donne in gravidanza e delle famiglie con bimbi piccoli. Anche agli stalli rosa ha lavorato FMI, su mandato e per conto del Comune di Forlì.

Articoli recenti