FMI PRESENTE ALL’ALMA MATER FEST PER INFORMARE GLI STUDENTI SULLA POSSIBILITA’ DEL BIKE SHARING GRATUITO A FORLI’

In occasione dell’Alma Mater Fest svoltasi nei giorni scorsi, FMI, società multiservizi per Forlì e il territorio, ha allestito un proprio punto per informare sul servizio del bike sharing, la possibilità di prendere gratuitamente una bici a prestito per i propri spostamenti in città. L’info point è stato reso possibile grazie alla collaborazione da parte dell’Università di Bologna e del Campus di Forlì. Sono attualmente dieci le postazioni a Forlì, operative h24, da cui si possono sganciare le biciclette e dove vanno riagganciate dopo l’utilizzo. A queste dieci postazioni si aggiungono i due “Bike Sharing Point” presenti in prossimità dei parcheggi di via Lombardini e di viale Manzoni. La presenza del bike sharing a Forlì rientra nel più ampio progetto regionale “Mi muovo in bici”. Le biciclette si possono prendere a prestito con l’apposita tessera, sottoscrivibile gratuitamente presso lo sportello mobilità di FMI, in via Lombardini n. 2 (per info: 0543.1718100; info@fmi.fc.it), aperto dal lunedì al sabato dalle 7:45 alle 13 e con orario continuato fino alle ore 18 nelle giornate di martedì e giovedì.
“È stato buono l’interesse manifestato all’Alma Mater Fest dagli universitari per questo tipo di servizio” commenta Vincenzo Bongiorno, amministratore unico di FMI. E aggiunge: “Su incarico del Comune di Forlì abbiamo il compito di gestire al meglio il bike sharing. In tale direzione abbiamo pensato e condiviso con l’assessore alla Mobilità Giuseppe Petetta, l’obiettivo di promuoverlo presso gli studenti universitari. Abbiamo preso contatti con i responsabili del Campus, siamo andati ad illustrare le modalità del servizio, ed è nato così il primo momento di promozione in occasione dell’Alma Mater Fest. Altri ne seguiranno nei prossimi mesi presso il Campus. Il pensiero che ci ha mosso è che il bike sharing possa proprio fare al caso del target studenti universitari, numerosi a Forlì anche fuori sede ed Erasmus, provenienti dall’estero. All’Alma Mater Fest abbiamo trovato riscontro, con la positiva reazione dei giovani universitari, che hanno accolto come una piacevole sorpresa l’omaggio della tessera gratuita per utilizzare le biciclette”. Bongiorno conclude: “Siamo convinti che il maggiore utilizzo del bike sharing da parte degli studenti universitari aiuterà a promuovere e a far crescere la mobilità sostenibile in città, grazie anche ad una sempre maggiore offerta di percorsi ciclabili realizzati negli ultimi anni dall’Amministrazione Comunale”.

Articoli recenti